Mesoterapia

La mesoterapia,  o intradermoterapia distrettuale, consiste nella iniezione intradermica, servendosi di aghi sottili e piuttosto corti (solitamente 4 mm), somministrando  sostanze in grado di risolvere l’evento patologico per cui è stato richiesto l’intervento medico. Questo mix di farmaci viene infiltrato nello strato medio-profondo del derma denominato mesoderma (ovvero la zona immediatamente sotto la cute), da cui prende il nome questa tecnica.

La durata di un ciclo di mesoterapia varia in base al disturbo che deve essere trattato.     

La mesoterapia in campo estetico è utilizzata soprattutto per contrastare gli inestetismi della cellulite o PEPS (panniculopatia edemato fibro sclerotica). Questo trattamento, infatti, contribuisce a eliminare il ristagno dei liquidi (edema) e gli accumuli adiposi. Si utilizzano farmaci lipolitici e drenanti.

Possono formarsi piccoli ematomi o arrossamenti delle zone trattate che tuttavia si risolvono in pochi giorni.

Il trattamento

Non esiste una durata standard del trattamento mesoterapico, tuttavia, in linea di massima, un ciclo comprende tra le 8 e le 15 sedute di circa 15-20 minuti ciascuna, che andranno effettuate con cadenza settimanale.

Può essere associata alla carbossiterapia per una maggior efficacia.

Controindicazioni
della mesoterapia